Vai al contenuto principale
Oggetto:
Oggetto:

Dimensione sociale del crimine e delle devianze: dalle statistiche criminali alla ricerca sul campo

Oggetto:

Social dimension of crime and deviances: from crime statistics to field research

Oggetto:

Anno accademico 2019/2020

Codice dell'attività didattica
PSI0938
Docente
Dott.ssa Valeria Ferraris (Titolare del corso)
Corso di studi
Psicologia criminologica e forense
Anno
1° anno
Tipologia
Laboratorio
Crediti/Valenza
2
SSD dell'attività didattica
SPS/12 - sociologia giuridica, della devianza e mutamento sociale
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Obbligatoria
Tipologia d'esame
esame orale (verbalizzante)
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

Il Laboratorio si propone di:

- far conoscere agli studenti le modalità (e le correlate difficoltà) con cui è possibile descrivere, sotto il profilo quantitativo e qualitativo, i fenomeni sociali della criminalità (nei suoi molteplici aspetti) e delle devianze;

- sollecitare gli studenti a saper leggere criticamente le statistiche criminali a partire dalla comprensione delle modalità con cui sono costruite;

- offrire un panorama delle potenzialità e dei limiti delle ricerche tese ad esplorare il "numero oscuro": le indagini di autoconfessione (self report) e quelle di vittimizzazione;

- fornire agli studenti le conoscenze essenziali delle metodologie con cui sono impostate le ricerche tese a descrivere e comprendere fenomeni di devianza come le tossicodipendenze, la prostituzione, le illegalità diffuse;

- consentire ai partecipanti di riflettere criticamente sulla rappresentazione mediatica delle statistiche e delle ricerche su crimini e devianze e sul loro utilizzo nei discorsi pubblici e nella costruzione delle politiche di controllo.

 The Lab has the following objectives:

-  Make the students aware of the ways (and related difficulties) in which it is possible to describe the social phenomena of crime (in its diverse aspects) and deviance, using quantitative and qualitative methods;

-  Urge the students to learn how to critically read crime statistics, starting from the understanding of how they are constructed;

-  Offer an overview of the potential and limits of research that explores the "dark number": self-report and victimisation studies;

-  Arm the students with the knowledge of the methodology underlying research that is aimed at describing and comprehending deviance phenomena such as drug addiction, prostitution, and widespread crime;

-  Make it possible for the participants to critically reflect on the representation in mass-media of statistics and research on crime and deviance, and their use in the public discourse and in the making of control policies.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

1. Conoscenza e capacità di comprensione: gli studenti dovranno acquisire conoscenze in merito alle possibilità di descrivere, nelle loro dimensioni quantitative e qualitative, i principali aspetti dei fenomeni che socialmente sono definiti come devianze e crimini.

2. Capacità di applicare conoscenza e comprensione: gli studenti dovranno essere in grado di leggere criticamente le statistiche criminali e le ricerche in merito ai diversi fenomeni di devianza e alle forme di criminalità.

3. Autonomia di giudizio: gli studenti dovranno essere in condizione di interpretare l'influenza delle rappresentazioni dei dati relativi alla criminalità e alle devianza sui discorsi di "senso comune" relativi ai fenomeni devianti, la loro influenza sul discorso pubblico e sulle scelte politiche, in modo da saper meglio orientare in futuro il proprio agire professionale.

 1.Knowledge and comprehension ability: the students will acquire knowledge in terms of the possibility to describe the main aspects of phenomena that are socially defined as deviance and crime, in quantitative and qualitative terms.

2. Ability to apply knowledge and comprehension: the students will be able to critically read criminal statistics and research on the various deviant phenomena and crime forms.

3.Autonomy of judgement: the students will be able to interpret how the way in which data about crime and deviance is presented influences the "common sense" discourse regarding deviant phenomena, and its influence on public discourse and political choices, in order to better orient their future professional conduct.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Presentazione dei diversi contenuti del laboratorio.

Presentazione e discussione di dati delle statistiche criminali e di alcune ricerche su diversi fenomeni di devianza.

Analisi di forme di rappresentazione mediatica delle statistiche e delle ricerche e delle loro presenze nei discorsi pubblici.

Discussione e confronto tra i partecipanti.

 Presentation of the various lab contents.

Presentation and discussion on crime statistics data and research on various deviance phenomena.

Analysis of some forms of mass-media representation of statistics and research, and their place in the public discourse.

Discussions among participants.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

Fatto salvo l'obbligo di frequenza dell'attività laboratoriale che non può essere inferiore al 75% delle ore previste, l'accertamento della preparazione dello studente avverrà attraverso una relazione finale di 2-3 pagine la cui traccia sarà comunicata durante il laboratorio. La valutazione complessiva dell'attività laboratoriale si avvarrà di una scheda di verifica stilata secondo i criteri dei descrittori di Dublino (Conoscenza e capacità di comprensione; Conoscenza e capacità di comprensione applicate; Autonomia di giudizio; Abilità comunicative). L'esito finale sarà "approvato" o "non approvato".

Students must attend at least 75% of the hours of the lab activity. The final assignment will consist of a 2-3 page report, its topic will be disclosed during the lab.

The overall evaluation of the workshop will follow the criteria of the Dublin descriptors (Knowledge and understanding, Applied knowledge and understanding, Making judgements, Communication skills). The final score will be "passed" or "not passed".

 

Oggetto:

Programma

Il programma si articolerà nei seguenti punti:

- I problemi e i limiti della ricerca sul tema della devianza e della criminalità

- Gli obiettivi conoscitivi perseguibili

- Le metodologie quantitative e qualitative

- Contenuti e limiti delle statistiche sulla criminalità

- Le possibilità di conoscere il numero oscuro

- I metodi di ricerca sulle diverse forme di devianza

- La rappresentazione dei fenomeni di devianza e criminalità e il loro utilizzo nel discorso pubblico e nelle politiche di controllo.

 

The course will cover the following points:

- The problems and limitations of research focused on deviance and crime

- The cognitive objectives to be pursued

- Quantitative and qualitative methodologies

- Contents and limitations of crime statistics

- The possibility to know the dark number

-  Research methods of various deviance forms

- The representation of deviance and crime phenomena, and its usage in the public discourse and in control policies

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

- F. PRINA, La devianza. Concetti, metodi di ricerca, teorie, politiche, Carocci Editore, in corso di pubblicazione (a inizio 2019) limitatamente ai Capitoli 1 e 2.

- Statistiche, rapporti di ricerca e altri materiali che saranno indicati nel corso del laboratorio.

 - F. PRINA, La devianza. Concetti, metodi di ricerca, teorie, politiche. Carocci Editore, being published (at the beginning of 2019), only chapters 1 and 2.

- Statistics, research reports and other material that will be shown during the course of the lab.

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 03/07/2020 12:02

Location: https://www.psicologiaforense.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!